I nuovi corsi di aggiornamento per Mediatori e Formatori

Corso di aggiornamento per formatori mediatori

Roma
23 e 24 Novembre 2016, dalle ore 10.00 alle 19.30

Guarda la locandina


Mediazione Civile, ormai ci siamo

Il punto sul progetto di Categoria

A cura di Alfio Catalano, Responsabile dell’Organismo di Categoria

Leggi
Gli approfondimenti della Fondazione Studi

Tra gli strumenti per la definizione stragiudiziale delle controversie particolare rilievo riveste l’istituto della mediazione che consente alle parti di risolvere una controversia in tempi rapidi e a costi ridotti. Trovare una soluzione positiva al 50% del contenzioso rappresenta un’importante opportunità per ammodernare il Paese...

Leggi

Regolamento & Tabelle indennità

Ultima versione del Regolamento con le "Tabella delle Indennità" per le materie di cui all'art. 5 comma 1 D.Lgs. 28/2010 - Apri file PDF

Manuale d'uso Teleskill - Apri file PDF

 

DOMANDA DI MEDIAZIONE - Modulo in PDF

Scarica modulo in PDF

 

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE. L’ORGANISMO DI MEDIAZIONE DI CATEGORIA

Interviene il responsabile dell’Organismo di Categoria, Alfio Catalano

Leggi articolo

La Mediazione e i Consulenti del Lavoro

I Consulenti del Lavoro attraverso lo strumento della mediazione possono giocare un ruolo fondamentale per raggiungere risultanti soddisfacenti in termini di alleggerimento delle cause pendenti, proprio per il background di formazione professionale che possiedono e che permette loro di entrare più facilmente nelle logiche di questo nuovo strumento che affianca all'esigenza di competenze giuridiche anche lo sviluppo di capacità negoziali.

E' indispensabile, però, implementare sempre più la formazione professionale specialistica per svolgere tale funzione con qualità e successo.

Il progetto prevede un sistema in rete tra l'Organismo nazionale, le unità periferiche presso i consigli provinciali e i mediatori iscritti.

E' un sistema virtuoso che mette in relazione tutti gli attori interessati, pur con diversificate chiavi di accesso. Il Consiglio Nazionale dell'Ordine, nel dare mandato alla Fondazione Studi per costituire l'Organismo, ha tenuto in considerazione quanto è emerso nel corso del dibattito istituzionale sull'argomento, cioè: non appesantire il lavoro delle segreterie provinciali e non gravare eccessivamente sui costi dei Consigli stessi.